SEX FRIENDS: 5 BUONI MOTIVI PER DIRE SÌ

SEX FRIENDS: LE 4 REGOLE D’ORO

SEX FRIENDS: LE 4 REGOLE D’ORO

Avete presente la favola del principe azzurro, con la donzella che perde la scarpetta allo scoccare della mezzanotte, poi il lieto fine e il vissero per sempre felici e contenti?

Ecco, scordatevela. Non di sole favole vive l’uomo.

Le relazioni, al giorno d’oggi, sono molto di più di un incontro fortuito ad un ballo ed è più probabile che la vostra auto si tramuti in zucca con tanto di topolini al seguito, piuttosto che vi imbattiate per caso nella vostra anima gemella.

Tuttavia, se non ve la sentite di mollare la ricerca della seconda parte della mela ma nel frattempo volete farvi un giro per vedere cosa vi circonda, se siete appena sopravvissuti ad una relazione che vi ha ridotto come Tom Hanks in Cast Away o, semplicemente, se avete voglia di sperimentare, ecco la soluzione che fa per voi: lanciarvi in un’avventura hot con un sex friend!

Se per una relazione amorosa occorrono passione, impegno, intesa e un pizzico di fortuna (che non guasta mai), per portare avanti una relazione di sesso e amicizia bisogna avere le idee molto chiare.

Le relazioni con un partner che gli americani chiamano friends with benefits o sex friend possono essere molto interessanti ma allo stesso tempo richiedono particolari attenzioni nella gestione del rapporto.

Infatti, per progredire senza intoppi, queste relazioni richiedono un’impostazione chiara dall’inizio, per evitare che uno dei due imbocchi la complicata strada dei sentimenti.

 

Vediamo, dunque, quali sono le 4 regole d’oro per una serena (e duratura) amicizia di letto:

  • Prima regola: Stabilire delle regole. Ebbene sì, sebbene la leggerezza (insostenibile, per Kundera) dei sentimenti sia il presupposto di questo tipo di relazione, ciò che è davvero fondamentale, specialmente quando si sceglie di intraprendere questo tipo di rapporto, è fissare dei paletti, con l’amico ma soprattutto con se stessi; mettere in chiaro cosa ci si aspetta l’uno dall’altro, per non svegliarsi una mattina e ritrovarsi follemente innamorati del proprio compagno di coperte. Come fare? Basta parlarsi francamente e porsi delle domande chiare: frequentiamo altre persone? Cosa scegliamo di condividere? Dobbiamo dirci se vediamo altre persone? con che frequenza vogliamo comunicare?
  • Seconda regola: Zero vincoli, zero stress. Ciò che differenzia alla base la relazione tra due amici di letto da quella amorosa è che, nella prima, vige la totale assenza di vincoli reciproci, a meno che non siano stati concordati in virtù della regola n.1 (ma fate attenzione che si fa presto a sfociare in un rapporto amoroso). Godersi il momento è la regola nella regola. Nessun freno, nessun tabù, condivisione di piaceri reciproci senza l’obiettivo di un futuro progetto condiviso.
  • Terza regola: Il triangolo sì. Se esistesse un dizionario delle relazioni di letto, la gelosia non sarebbe una parola compresa. Questo tipo di relazione, infatti, presuppone la totale trasparenza tra le due persone coinvolte in quanto, in mancanza di esclusività del rapporto, non esistono problemi di mascherare attenzioni esterne e dunque, di causare gelosie.
  • Quarta regola: Se mi lasci, (non) vale. Se uno dei due si innamora, l’altro può decidere di interrompere la relazione. Questa regola è molto soggettiva e le modalità di comportamento in caso di scocco della scintilla per uno dei due partner, possono essere variabili e soprattutto preventivate all’inizio della relazione. Tuttavia, la nascita di un sentimento porrebbe fine a tutti i presupposti di questo tipo di rapporto.

Per restare aggiornato sui temi di LSF, visita il nostro blog.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Condividi: