caco mela al forno

CACO MELA AL FORNO: UNA FONTE DI ENERGIE FACILE DA PREPARARE

IL CACO MELA AL FORNO: UN FRUTTO DA ORIENTE A OCCIDENTE, AL FORNO DI CASA

Oggi scopriremo una ricetta velocissima: il caco mela al forno! Il  kako o diòspero trae la sua origine dall’Asia, con una storia di oltre 2000 anni. Solo alla fine del ‘700 questo frutto giunse in Europa e nel nostro paese solo dopo l’unità sotto il Regno d’Italia. Nello specifico il frutto arrivò a noi in Toscana come ornamento nei giardini fiorentini e poi a Salerno, in Emilia Romagna ed infine in Sicilia, dove ritroviamo i cachi di Misilmeri, prodotto nelle vicinanze di Palermo.

Sicuramente ad Occidente è andata persa tutta la carica misteriosa proveniente dall’Asia, da Cina e Giappone dove è noto come Loto, Mela d’Oriente e Albero delle sette virtù, ma

PROPRIETA’ E NUTRIZIONE

Per capire quando questi frutti possono essere consumati, basta osservarne il colore e la consistenza del caco mela. Quando questi sono gialli e molto duri, significa che sono acerbi e quindi bisogna ancora aspettare prima della consumazione, che può avvenire in qualche giorno, come detto in precedenza. Esso è leggermente acidulo e presenta una scarsissima concentrazione di tannini (proantocianidine) che, essendo invece molto elevata nel caco “normale”, renderebbe il frutto acerbo astringente ed amaro (considerato non commestibile).

Il grado zuccherino del caco mela aumenta progressivamente al suo valore energetico. Esso dipende da diversi fattori come livello di maturazione, piovosità e temperatura durante la fruttificazione. Gli zuccheri semplici forniscono l’energia di cui il frutto è carico, con un 16% di presenza sul peso totale.

E’ inoltre un alimento carico di fibre e privo di colesterolo. Per quanto concerne l’apporto vitaminico esso è caratterizzato da un’abbondanza di pro-vit A (liposolubile) e la idrosolubile C (acido ascorbico).

Tutte queste caratteristiche rendono il frutto adatto a molteplici tipologie di diete. Tuttavia va dosato con attenzione nelle diete di chi si trova in sovrappeso, iperglicemia e ipertriglicemia.

CACO MELA AL FORNO

Per gli amanti del “dolciastro”, un mix di dolce e salato il caco mela è l’elemento giusto. I cachi mela sono buoni da mangiare crudi, in marmellata o anche al forno. Vediamo la ricetta al forno.

Ecco gli ingredienti necessari:

  • 2 Caki mela
  • 10 grammi di farina di mais
  • 2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • Aromi: pepe, aglio, timo, salvia

Tagliare i cachi a spicchi, mettiamoli sulla piastra, aggiungiamo un mix tritato di salvia e rosmarino. Dopo aver fatto scaldare il forno a 180 gradi spalmiamo l’olio con un pennello sulle fette, aggiungiamo, sale, pepe (molto pepe) e timo e infine la farina gialla di mais.

Lasciamoli in forno per 25 minuti.

Ideali per andare con arrosto e bolliti, per i vegani possono anche essere accompagnati da dell’ottimo pane tostato

Leggi anche: IL CACO MELA, UN FRUTTO POCO CONOSCIUTO DALLE GRANDI VIRTU’

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Condividi: