CARCIOFI, UN INVITO VELATO

Spread the love

di Monica Micheli*

Ci sono diversi modi per suggerire a chi amiamo che trattamento hot vorremmo ricevere…

…uno di questi, forse il più elegante, è offrire dei carciofi.

Prima di arrivare alla spiegazione letterale, racconto un aneddoto della mia precedente vita romana: un mio amico era attratto da una ragazza che frequentava il nostro gruppo.

Una donna molto intelligente, di quelle che non si conquistano facilmente al bancone del bar, ma che richiedono tecniche di seduzione più sottili.

Gli suggerii di sorprenderla con un regalo particolare: un mazzo di carciofi freschissimi legati con un nastro rosso.

Funzionò!

Destabilizzata dal gesto un po’ bizzarro, probabilmente cercò di indagare sul perché di quella scelta.

Al mio amico suggerii di essere vago, misterioso, come alla fine sono i carciofi: pungenti all’esterno, ma dal cuore tenero e dolce.

Basta saperli maneggiare e cuocere a puntino…

Non è certo l’unico motivo per cui consiglio proprio questa infiorescenza ai possibili amanti: il carciofo è uno di quegli alimenti dei quali si raccomanda l’assunzione nel caso si ipotizzi un’imminente fellatio, datosi che profuma il seme maschile.

Non solo: la cinarina, il suo principio amaro, è utile per curare i disturbi di origine epatica.

La medicina cinese ci insegna che il sapore amaro è legato a doppio filo con il Qi sessuale, come spieghiamo in questo articolo.

A livello esterno, il decotto di foglie di carciofo rende la pelle luminosa ed elimina le impurità.

 

La prossima volta, fate un salto dall’ortolano 😉

Monica Micheli

 

 

 

Monica Micheli, prima vera esperta di Cucina Afrodisiaca ed Evoluzione Relazionale, owner del web-magazine www.ErosKitchen.com

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Condividi: