pizza marinara

LA PIZZA MARINARA E’ UN POTENTE ANTIAGE

di Monica Micheli*

I molteplici benefici – anche per la libido! – del piatto più amato al mondo

Alta, bassa, scrocchiarella, col cornicione ripieno di mascarpone…purché sia pizza!

Solo in Italia, ne consumiamo 8 Kg a testa all’anno; negli USA, ben 13.

Simbolo della tradizione alimentare italiana nel mondo, la pizza, nel tempo, si è prestata a migliaia di interpretazioni più o meno riuscite, anche se non ne avrebbe bisogno, visto che il gusto più richiesto è comunque il più classico: la margherita.

Motivazioni aggiuntive per incentivarne il consumo non ne servirebbero, ma tant’è: la pizza mantiene giovani.

Purché si osservino due indicazioni fondamentali: non più di una volta a settimana e alla marinara.

A dimostrarlo, uno studio del Dipartimento di Farmacia dell’Università Federico II di Napoli.

Analizzando gli ingredienti – che devono essere freschissimi e di qualità – troviamo infatti  in primis il pomodoro, ricco di licopene, specie se cotto. E’ un potente antiossidante presente anche nell’olio extravergine di oliva.

Polifenoli e vitamina E – detta anche vitamina dell’amore – abbondano; senza scordare le proprietà dell’aglio fresco, garante di una circolazione sanguigna ottimale.

Una buona farina locale, magari da grani antichi e macinata a pietra, contribuirà a innalzare il nostro buonumore.

Insomma, se eravate incerti su cosa portare in tavola questa sera, forse vi abbiamo fornito uno spunto 😉

Monica Micheli

 

 

 

Monica Micheli, prima vera esperta di Cucina Afrodisiaca ed Evoluzione Relazionale, owner del web-magazine www.ErosKitchen.com

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Condividi: