PERCHE’ IL SESSO E’ PIU’ BELLO IN HOTEL?

Un sondaggio di Hotel Tonight rivela che più della metà degli statunitensi pensa che fare l’amore in albergo sia molto più gratificante. Perché?

Molti di noi si stanno ancora crogiolando al sole o in una SPA di montagna, godendosi le meritate ferie.

Chi ha scelto di soggiornare in hotel, forse l’ha fatto anche immaginando a come sarebbe stato migliore il sesso in una camera d’albergo…

Sembra infatti che la percezione del piacere sia più spiccata in un ambiente di questo tipo.

Saranno le lenzuola di lino fresche di bucato? Il cartellino “non disturbare”?

C’è chi si è posto tale interrogativo ed ecco le motivazioni più gettonate…

 

Il brivido della novità

Allontanarsi da casa, dormire in un letto diverso…

Sono elementi che fanno evadere dalla routine e che quindi ci rendono maggiormente eccitabili.

Di conseguenza anche il sesso ne potrebbe giovare.

Nessuna incombenza

In genere, in albergo, non siamo tenuti a pulire, riordinare, rifare il letto…

Tutte mansioni che nel quotidiano dobbiamo svolgere a casa.

Sentirsi liberi dalle faccende ci fa essere più presenti nel momento dell’amore.

Essere tra sconosciuti

In un ambiente come quello degli hotel, molto probabilmente nessuno ci conosce.

Ciò significa che potremmo togliere il freno alle inibizioni…

Il solo pensiero di poterlo fare è stimolante per la libido della coppia.

Relax e privacy

Se state soggiornando in una camera d’albergo con il partner, molto probabilmente siete in vacanza.

Quindi i problemi lavorativi e familiari, si spera, li avrete lasciati a casa, pronti a godervi il riposo.

Parimenti, basta il cartellino sulla porta per non essere disturbati da vicini in cerca dello zucchero o da rappresentanti di energia elettrica, come accade spesso tra le mura domestiche.

 

Non c’è dunque da stupirsi se, nell’ambito della terapia di coppia, gli esperti consigliano spesso alle coppie in crisi di regalarsi qualche giorno in hotel, dove possono pensare esclusivamente al proprio rapporto e a come rigenerarlo.

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Condividi: