veg burger di melanzana

VEG BURGER DI MELANZANA

di Monica Micheli*

Uno sfizio inusuale per omaggiare Sua Maestà la Melanzana

Nel precedente articolo abbiamo parlato delle origini di un ortaggio molto apprezzato nella fascia mediterranea, pure se le sue origini sono asiatiche: la melanzana.

Potrebbe piacervi assaggiarla in un modo molto semplice e variopinto, al forno, come vi propongo nella ricetta delle melanzane dell’ortolano.

Ma oggi, appositamente per Love Sex & Food, ho elaborato una ricetta curiosa e molto sfiziosa: il VEG BURGER DI MELANZANA.

Vi va di prepararlo con me?

VEG BURGER DI MELANZANA

Ingredienti x 2

Melanzana, 1/2

Peperone, 1/4

Cipolla rossa, 1/4

Ceci lessati, 100 g

Aglio, 1/2 spicchio

Prezzemolo

Pinoli, 1 cucchiaio

Hummus di ceci, 2 cucchiai

Salsa tahina, 2 cucchiai + per servire

Panini panda, 2 pezzi

Pomodoro, misticanza, funghi, cetriolini, cipolla rossa per guarnire a piacere

 

Preparazione

  1. Preriscaldare il forno a 200°.
  2. Arrostire in forno mezza melanzana a fette alte circa 1/2 cm spennellandole d’olio su entrambi i lati e salando leggermente.
    Cuocere per 10 minuti su un lato, quindi capovolgere le fette e infornare per altri 5 minuti.
  3. Mentre la melanzana sta arrostendo, stufare la cipolla rossa affettata sottilmente e il quarto di peperone giallo con 2 cucchiaini di olio d’oliva in una padella antiaderente. Cuocere per circa 15 minuti.
  4. Mettere la melanzana, la cipolla, i ceci, il peperone, il prezzemolo, i pinoli, l’aglio, l’hummus e il cumino in un frullatore e lavora per 15 secondi. Regolare di sale.
  5. Formare con le mani infarinate 2 grandi polpette e passarle nel pangrattato mescolato ai fiocchi d’avena.
  6. Foderare una teglia con la carta forno e spruzzare con olio d’oliva. Adagiarvi le polpette e cuocere per 30 minuti, girando una volta a metà cottura.
  7. Farcire a piacere il vostro panino, servire con salsa tahina e gustare!

 

Monica Micheli

 

 

 

Monica Micheli, prima vera esperta di Cucina Afrodisiaca ed Evoluzione Relazionale, owner del web-magazine www.ErosKitchen.com

Articolo PrecedenteArticolo Successivo
Condividi: